Principali opere realizzate

in

Il 2012 ha visto un incremento della capacità di trasformazione di circa 10.500 MVA(1) di potenza e l’entrata in servizio di più di circa 30 km di nuove linee ad Alta e Altissima Tensione.

Le principali opere realizzate nel corso dell’anno 2012 sono state le seguenti:

  • installazione di un PST (Phase Shifting Transformers) nelle stazioni elettriche 380 kV di Foggia e Villanova per l’ottimizzazione dei flussi di energia sulla rete AAT del Centro - Sud;
  • i nuovi elettrodotti in cavo a 220 kV “Pellerina – Levanna”, “Pellerina - Torino Ovest”, “Pellerina – Martinetto” e la stazione elettrica in SF6 di Pellerina (Raz. 220 kV città di Torino);
  • installazione di reattanze a 380 kV da 285 MVAr presso le stazioni elettriche 380 kV di Scandale, Aurelia, Montalto, Santa Sofia e Feroleto;
  • ampliamento sezione 150 kV della stazione elettrica 380 kV di Brindisi Sud;
  • realizzazione della stazione elettrica 380/150 kV di Castellaneta, inserita in entra-esci sulla linea 380 kV “Matera – Taranto”;
  • realizzazione della stazione elettrica 380/150 kV di Aliano ed i relativi raccordi alla rete AAT (è in corso la realizzazione dei raccordi 150 kV in cavo interrato);
  • per quanto riguarda il collegamento a 380 kV Sorgente – Rizziconi si è conclusa la prima fase delle lavorazioni nella stazione elettrica 380 kV di Scilla, in Calabria, con la messa in esercizio della sezione 150 kV e dei raccordi in cavo AT alla RTN;
  • relativamente agli impianti funzionali a realizzare la raccolta e l’utilizzo della produzione da fonte rinnovabile nel Sud, sono state realizzate importanti stazioni elettriche a 380 kV e 150 kV e numerose limitazioni di estese porzioni di rete a 150 kV unitamente ad altri numerosi interventi minori.

 

(1) Di cui circa 7.200 MVA legati ai PST -Phase Shifting Transformers installati negli impianti di Villanova e Foggia.