Formazione

in

La formazione in Terna abbraccia in modo continuo l’intera vita professionale. È finalizzata a creare valore per le persone attraverso l’accrescimento e la diversificazione delle competenze (employability) e a creare valore per l’azienda – attraverso lo sviluppo del capitale umano in coerenza con la mission e la strategia di business.

Il trasferimento del know-how specialistico viene assicurato da un modello formativo che si basa sulla disponibilità delle risorse più esperte a svolgere la funzione di progettisti e di docenti nella Faculty interna Campus, facilitando al tempo stesso lo sviluppo del senso di appartenenza e l’integrazione all’interno dell’azienda. Le collaborazioni con università, business school e, più in generale, con centri di eccellenza esterni assicurano la contaminazione dei saperi aziendali con gli stimoli del mondo esterno.

Il modello formativo di Terna privilegia metodologie di tipo attivo nella formazione d’aula e utilizza l’affiancamento on the job per supportare i processi di inserimento in azienda o in ruoli ad elevato contenuto professionale (es. turnisti del controllo in tempo reale). L’e-learning trova utilizzo nelle campagne diffuse per il trasferimento di specifiche conoscenze e di informazioni e può avere una funzione integrativa/sostitutiva all’apprendimento realizzato in aula.

Le attività formative sono sottoposte a sistematica valutazione dei risultati. Gli strumenti utilizzati vanno dai questionari di gradimento ai test di rilevazione dell’apprendimento conseguito. Periodicamente (è in corso la valutazione sul 2012, dopo quella realizzata sul 2010) viene effettuata una ricognizione presso tutti i responsabili per verificare il livello di efficacia percepita (rispondenza alle esigenze, qualità, contributo dato allo sviluppo delle risorse, etc.) delle iniziative di formazione dell’anno.

Nel giugno 2012 è stata inaugurata la nuova sede di Campus, destinata ad accogliere la maggior parte dei corsi di formazione. La nuova sede dispone di una sala docenti e di 8 aule, tra le quali un’aula universitaria da 70 persone, dotate delle migliori tecnologie per la formazione e consente di erogare formazione fino ad un massimo di 200 dipendenti contemporaneamente.

Le iniziative formative sono raggruppate in aree tematiche:

  • Contesto & Business Model per le conoscenze sul contesto di business interno ed esterno in cui opera Terna e per promuovere lo sviluppo della corporate identity;
  • Education per lo sviluppo manageriale e personale;
  • Training per lo sviluppo delle competenze tecnico-professionali e l’acquisizione delle skill trasversali (ad es. lingue straniere, Office Automation);
  • Percorsi, iter formativi di breve, medio o lungo periodo dedicati a specifici target di destinatari e composti da un mix di iniziative appartenenti alle tre precedenti aree tematiche. Le proposte sono rivolte a neo inseriti e a risorse in servizio appartenenti a famiglie professionali omogenee (es. turnisti delle sale controllo).
LA FORMAZIONE DEL PERSONALE

2012 2011 2010
Ore medie di formazione      
Per dipendente 41 51 49
Per categoria      
Dirigenti 12 19 27
Quadri 25 30 40
Impiegati 39 55 47
Operai 55 55 58
Per genere      
Uomini 44 51 n.a.
Donne 25 44 n.a.
Copertura % dei dipendenti (1) 86 97 96
Ore erogate      
Totale 143.418 178.734 171.146
Ore di docenza interna 86.227 132.190 n.a.
Ore di formazione per tipologia di corso      
Education 17.707 21.664 22.915
Contesto e Business Model 6.352 31.919 29.928
Training 119.359 125.151 118.303
Modalità di erogazione      
% di formazione in aula 99  98 97
% di formazione on-line 2 3
(1) Percentuale di dipendenti che hanno effettuato almeno un corso di formazione.

La flessione di circa 35.000 ore erogate rispetto al 2011 non va intesa come riduzione dell’attenzione aziendale alla formazione, ma come il riflesso di una fase di transizione. In primo luogo incide sul risultato, e influenza ugualmente al ribasso diversi altri indicatori, la diminuzione delle ore erogate nell’ambito dei Percorsi per neo inseriti (si passa da 49.282 ore del 2011 a 14.744 ore). Si è registrato, infatti, nel corso dell’anno un diminuito flusso di nuovi inserimenti di neolaureati e neodiplomati; gli inserimenti effettuati si sono inoltre concentrati a fine anno: la loro formazione avverrà nel 2013. Un secondo elemento che ha influenzato la temporanea flessione delle ore erogate, in particolare con riferimento a dirigenti e quadri, è attribuibile ad eventi di carattere organizzativo. Nel corso del primo trimestre la modifica dell’assetto di Gruppo e, successivamente, nel secondo semestre l’avvio del progetto di riorganizzazione di Terna Rete Italia, hanno richiesto ai manager un impegno straordinario e suggerito il rinvio al 2013 di alcuni piani formativi loro dedicati. Da ultimo, in parte ha influito il citato trasferimento in corso d’anno delle attività di formazione presso la nuova sede di Campus.

In sintesi, nel 2012 ha partecipato ad almeno un corso l’86% delle risorse a fronte di 143.418 ore di formazione erogate, delle quali il 99% in aula. Le ore pro capite sono state 41.

Per quanto concerne la sezione Contesto & Business Model sono state erogate 6.352 ore (a fronte delle oltre 31.919 del 2011), attribuibili ad attività per neo inseriti e al completamento della campagna formativa Information Security. Le usuali iniziative dedicate al mercato elettrico e al Modello 231 sono slittate al 2013 per la necessità di aggiornamenti dei contenuti dovute a cambiamenti normativi.

In tema di Education (17.707 ore erogate con una lieve flessione rispetto alle 21.664 del 2011) è stato completato l’evento formativo sull’innovazione e lo sviluppo del business avviato nel 2011, con finanziamento Fondirigenti. A fine anno è stato presentato per finanziamento a Fondimpresa un significativo piano di attività, avviate da dicembre, che proseguirà fino a novembre 2013. Sono stati, inoltre, presentati a Fondirigenti due piani formativi che saranno attuati a partire da gennaio 2013.

L’ambito Training, centrale per la natura tecnica del business di Terna, registra una sostanziale tenuta con 119.359 ore erogate a fronte delle 125.151 ore erogate nel 2011. Al suo interno, la sezione Safety registra 41.137 ore, in flessione per via del minor numero di neo inseriti e per l’assenza di campagne diffuse come quelle realizzate negli scorsi anni a fronte di rilevanti novità normative. A fine anno è stato presentato per finanziamento a Fondimpresa un significativo piano di attività, avviate da dicembre, che proseguirà fino a novembre 2013.