Fabbisogno energetico in Italia

Nel 2012 la richiesta di energia elettrica è stata, secondo i dati provvisori, pari a 325.259 GWh, con una flessione del -2,8% rispetto al corrispondente periodo del 2011 (v. tabella seguente).

Volendo confrontare il risultato del 2012 al dato dell’anno precedente, a parità di giorni e di temperatura, occorre considerare diversi elementi. L’influenza del calendario è dovuta alla presenza di un giorno lavorativo in più nell’anno 2012, essendo bisestile, rispetto ai giorni che erano presenti nel 2011 (253 giorni rispetto a 252). Inoltre, si sono osservate condizioni climatiche lievemente più calde in estate (0,4 gradi centigradi in più) e più fredde in inverno (-0,7 gradi centigradi) rispetto allo stesso periodo del 2011.

Rettificando pertanto dagli effetti di calendario e di temperatura, la variazione della domanda elettrica è pari a -3,4%.

Bilancio dell'energia elettrica in Italia

GWh 2012 2011 Variazioni %
Produzione netta 284.798 291.446 -6.648 -2,3%
Ricevuta da fornitori esteri 45.369 47.520 -2.151 -4,5%
Ceduta a clienti esteri 2.281 1.787 494 27,6%
Destinata ai pompaggi 2.627 2.539 88 3,5%
Richiesta totale Italia 325.259 334.640 -9.381 -2,8%